menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La mensa universitaria di Rimini va in scena a Yale grazie alla Piadina romagnola

Tra i cibi più rappresentativi del lifestyle italiano non poteva mancare la piadina romagnola, preparata con olio di oliva e farina italiana 100%.

Un insolito "gemellaggio" tra l’università di Rimini e quella di Yale o meglio tra le due mense universitarie.  Diapason Società Cooperativa, che gestisce la Tavola Pitagorica da oltre vent’anni, ha infatti avviato una collaborazione con il format statunitense MDR (Mediterranean Diet Roundtable), creato dalla Accent PR di Boston e dedicato alla promozione e all’applicazione della Dieta Mediterranea quale miglior pratica per la salute fisica e la lotta all’obesità.

Tra i cibi più rappresentativi del lifestyle italiano non poteva mancare la piadina romagnola, preparata con olio di oliva e farina italiana 100%.

Street Food nostrano ormai diffuso su scala nazionale, la piadina cattura sapori e suggestioni della terra di Romagna. Brand Ambassador d'eccezione per l'occasione è stato Angelo Tosi uno degli chef della cooperativa Diapason, arrivato appositamente a New Haven per testare e dimostrare il concept il 15 novembre. Più di 20 gli chef presenti oltre ai massimi dirigenti della Yale Hospitality, la division della Yale University impegnata nella gestione degli oltre 14500 pasti giornalieri preparati e serviti presso la mensa statunitense. 

“La mensa universitaria di Yale – afferma Matteo Matteoni, Presidente di Diapason – serve migliaia di pasti al giorno e rappresenta un momento formativo importante per far conoscere la dieta mediterranea negli USA.  Diapason da tempo, con il progetto in collaborazione con l’Er.go (Azienda Regionale Per Il Diritto Agli Studi Superiori), ha creato il format  I feel Good proponendo nei menù destinati agli studenti, piatti sani, che riducono l’impatto ambientale e soprattutto promuovono un corretto stile di vita. I feel Good è anche, collaborazione con associazioni locali per promuovere l’attività fisica di gruppo (green time) e corsi di cucina e da oggi anche l’esportazione delle buone pratiche alimentari all’estero.”

“Per questo motivo - continua Matteoni  - l’iniziativa MDR della Accent PR negli Usa ci trova assolutamente in linea ed è stato un piacere portare il nostro know how, grazie a chef Angelo Tosi che da anni lavora con noi  nella ristorazione collettiva e scolastica, attraverso uno dei piatti che ci rende famosi nel mondo: la piadina riminese”.

L’esperimento ‘pilota’ attuato a Yale potrà essere replicato in altre università americane e sicuramente non mancherà la collaborazione di Diapason Coop Sociale affinchè la piadina tipica della città di Fellini e di un territorio che si contraddistingue come Food Valley del Gusto possa essere ambasciatrice di uno stile di vita italiano. 

"Quando ci hanno commissionato di presentare dei concept culinari del mediterraneo, ho subito pensato alla piadina: una sintesi divertente e versatile del paradigma alimentare Made in Italy" dice Daniela Puglielli della Accent PR e fondatrice della MDR. "Questi concept diventano naturalmente un volano interessante per le economie locali se gestite sapientemente e con la professionalità dimostrata da tutto lo staff Diapason e dal suo bravissimo chef."

Continuerà nei prossimi mesi l’impegno di Diapason verso la diffusione delle buone pratiche alimentari e della conoscenza dei piatti della tradizione romagnola anche a tutti gli studenti che, da varie parti del Paese, vengono a studiare a Rimini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Alla scoperta dei luoghi della fede: il viaggio è anche online

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento