La micia Stella aspetta una famiglia che la possa accogliere

La sua storia è simile a quella di tanti gatti che sono stati ricoverati presso la struttura comunale di Rimini

Una dolcezza fatta “gatto”, e 12 anni che Stella – il nome con cui l’hanno accolta gli operatori del canile “Stefano Cerni” di Rimini - sembra non avere. Gli operatori non sanno se il suo ritrovamento sia avvenuto a seguito di un abbandono o se la micia facesse parte di una colonia felina. Chi ha segnalato la sua presenza prima di contattare il canile si è prodigato nella ricerca del  proprietario nella zona dove è stata avvistata, ma nessuno aveva mai notato Stella prima di quel momento. Quel che è certo è che le sue condizioni al momento del recupero non fossero delle migliori. Una forte disidratazione, sottopeso, disorientamento Ma Stella ha la tempra forte di tutti i gatti di carattere ed ha reagito bene a tutte le terapie e ora è pronta per trovare una casa come, grazie al grande cuore dei riminesi che hanno sempre sostenuto e aiutato gli ospiti del canile di Rimini “Stefano Cerni” attraverso adozioni, donazioni e attività di volontariato presso la struttura, è avvenuto solo poche settimane fa per Bernardo, il bel gattone di 11 anni adottato dopo avere raccontato la sua storia ai social e alle testate locali.

“Trovare un affido per un micio di 12 anni – dicono dal Cerni - non è facilissimo, ne siamo consapevoli, soprattutto se affetto da leucemia (FIV+), patologia che non influisce sulle sue condizioni né compromette la sua salute, ma per Stella come per Bernardo, il reinserimento nel luogo di provenienza non è compatibile con la sua  condizione, in entrambi i casi è fondamentale per la loro salute trovare una famiglia che se ne prenda cura. Medicinali, esami e visite veterinarie hanno dato il loro risultato, ora occorre una casa.” Stella è una micia di una certa età – è vero - ma questo rappresenta un limite, anzi! La sua presenza, discreta e pacata, e le sue richieste di coccole non potranno che riempire la casa e il cuore di chi la adotterà. Stella è una micia molto educata, coccolona adora essere spazzolata ed essere presa in braccio, è semplicemente adorabile anche con gli altri gatti.

La storia di Stella è simile a quella di tanti gatti che sono stati ricoverati presso la struttura comunale. 350 nel solo 2017 a causa di malattia o trauma, ma di questi, con un’alta percentuale di gatti adulti, ben 149 hanno trovato una nuova famiglia. Ciò anche grazie alle politiche regionali per cui l’Emilia Romagna è presa ad esempio per quanto riguarda la legiferazione relativa alla tutela, detenzione e al controllo della popolazione felina e canina attraverso le leggi regionali. “Ed è proprio per questo – dicono dal canile Stefano Cerni - che raccontiamo la storia di Stella, perché speriamo che anche per lei arriverà la persona giusta, magari proprio leggendo queste parole, che non sono comunque abbastanza per descrivere una micia così  speciale.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento