La mimosa dell'Istituto Oncologico Romagnolo per la Festa della donna

Il ricavato andrà interamente destinato al Progetto Margherita, servizio gratuito per tutte quelle che, durante il loro percorso di guarigione da una neoplasia, affrontano il delicato momento della caduta dei capelli

 Per l’imminente Giornata Internazionale della Donna, in programma venerdì 8 marzo, i volontari dell’Istituto Oncologico Romagnolo torneranno per la prima volta quest’anno sulle piazze della Romagna dopo la sosta successiva all’intenso periodo natalizio. Chi acquisterà la mimosa solidale presso una delle dieci sedi cittadine, o in uno dei numerosi banchetti sparsi sul territorio, non farà solo un pensiero gradito a tutte le madri, le mogli, le compagne, le amiche, ma sosterrà un importante servizio gratuito pensato per le pazienti che combattono strenuamente, ogni giorno, la loro personale battaglia contro la malattia.

Come di consueto, infatti, il ricavato delle mimose solidali andrà interamente destinato al Progetto Margherita, servizio gratuito messo a disposizione dall’Istituto Oncologico Romagnolo per tutte quelle donne che, durante il loro percorso di guarigione da una neoplasia, affrontano il delicato momento della caduta dei capelli a causa della chemioterapia: un effetto collaterale complicato da gestire emotivamente, con forti ripercussioni sul benessere psico-fisico di una paziente. Col Progetto Margherita, l’Istituto Oncologico Romagnolo mette a disposizione la competenza di un parrucchiere volontario che offre la propria professionalità alle pazienti nella scelta di una parrucca. Solo nell’arco del 2018 sono state ben 451 le donne che hanno usufruito del servizio: 56 nella sola sede di Rimini. Un dato notevole, che fa ben capire l’importanza di questo servizio per le pazienti.

È questo il motivo per cui, trattandosi di un’attività che lo IOR porta avanti proprio pensando alle donne, le offerte per la giornata dell’8 marzo saranno interamente utilizzate a sostegno del Progetto Margherita. Chiunque fosse interessato a comprare una mimosa solidale sul territorio di Rimini e provincia, oltre che presso la sede di viale Matteotti 43/A, o di Riccione in corso Fratelli Cervi 172, o di Santarcangelo in Piazza Gramsci 7, potrà recarsi direttamente giovedì 7 marzo o venerdì 8 marzo presso gli stand delle seguenti location:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento