Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

La minaccia ripetutamente, finge anche di suicidarsi: nei guai 28enne

Il 28enne minacciava di suicidarsi, fingeva improvvisi malori, effettuava continui appostamenti sotto casa e presso il lavoro, minacciava i suoi amici, le inviava centinaia di messaggi telefonici

Erano mesi che un uomo, un 28enne originario dell’isola di Capo Verde, molestava ripetutamente ed in maniera pesante la ex fidanzata, nella speranza di riallacciare la relazione sentimentale interrotta con la donna, una giovane riminese, stanca ed impaurita dal comportamento sempre più ossessivo dell’uomo.
 

Il 28enne minacciava di suicidarsi, fingeva improvvisi malori, effettuava continui appostamenti sotto casa e presso il lavoro, minacciava i suoi amici, le inviava centinaia di messaggi telefonici ad ogni ora del giorno e della notte: e così la ragazza si è rivolta alle forze dell’ordine e proprio mercoledi personale della Polizia di Stato – Squadra Mobile – e del Corpo Forestale dello Stato si sono presentati presso l’abitazione del giovane per notificargli un’Ordinanza emessa dal Tribunale di Rimini che gli impone  il divieto di avvicinarsi a meno di 500 metri dall’abitazione della ragazza, del suo luogo di lavoro e di tutti quei luoghi da questa abitualmente frequentati.

"L’odierna vicenda, pone all’attenzione ancora una volta - ricorda il Questore di Rimini Maurizio Improta - la necessità che le vittime di comportamenti possessivi o violenti, ma anche chi di tali comportamenti è a conoscenza, contattino immediatamente le forze dell’Ordine, che dispongono degli strumenti operativi e giuridici – ammonimento, accoglienza in una struttura protetta, divieto di avvicinamento, arresto – idonei a neutralizzare la minaccia"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La minaccia ripetutamente, finge anche di suicidarsi: nei guai 28enne

RiminiToday è in caricamento