rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

La notte di sesso sui viali costa le manette a un transessuale ricercato in tutto il mondo

Accusato dal cliente di averlo derubato si scopre che il sudamericano si era impossessato dell'identità di un'altra persona

La notte di sesso merenario sui viali a luci rosse riminesi è costata le manette a un transessuale peruviano 37enne ricercato in tutto il mondo. Secondo quanto emerso, il sudamericano stava esercitando la professione nella tarda serata di giovedì e si era appartato con un cliente, un 50enne marchigiano. Durante il rapporto, però, l'uomo si è accorto che il trans gli aveva sfilato il portafoglio e si era impossessato del denaro e aveva chiamato la polizia di Stato. All'arrivo, la pattuglia ha ceercato di ricostruire la vicenda coi due che si accusavano reciprocamente. Il marchigiano sosteneva di essere stato derubato mentre, il 37enne, puntava il dito contro il cliente che non l'aveva pagato. Al momento dell'identificazione, però, per il sudamericano sono arrivati i primi problemi. Le sue dichiarazioni di essere cittadino argentino non hanno convinto gli agenti che, a questo punto, lo hanno portato in Questura per accertare la sua vera identità. Grazie al fotosegnalamento è emerso che, in realtà, si trattva di un cittadino peruviano con numerosi alias e precedenti a suo carico. Allo stesso tempo, si è scoperto che sul 37enne pendeva un mandato di cattura internazionale emesso dall'Argentina dove, il transessuale, si era impossessato dell'identità e dei documenti di un altro uomo. Smarcherato, per il pruviano sono scattate le manette in esecuzione al mandato di cattura oltre alla denuncia a piede libero per aver derubato il cliente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La notte di sesso sui viali costa le manette a un transessuale ricercato in tutto il mondo

RiminiToday è in caricamento