La nuova era del 'Federico Fellini' di Rimini, atterrato il primo volo dopo lo stop

Alle 16 è arrivato il Boeing 737 della Transaero con 80 passeggeri provenienti da Mosca. Ad accoglierli le istituzioni riminesi e i vertici di Airiminum

Dopo i tanti stop and go, è finalmente nata la nuova era del "Federico Fellini" di Rimini sotto la gestione di Airimunum. Alle 16 del primo aprile è atterrato il primo volo, un Boeing 737 della Transaero provenienta da Mosca, con 80 turisti a bordo. Ad attenderli, oltre ai vertici della nuova società di gestione subentrata dopo il fallimento di Aeradria, il Prefetto e il sindaco di Rimini. A dare il battesimo al vettore, il personale dei vigili del fuoco di stanza all'aeroporto che hanno usato gli idranti per il benvenuto.  “Quelle vissute e provate questo pomeriggio all’aeroporto ‘Fellini’ sono state emozioni commoventi e forti - ha commentato il sindaco Gnassi. - E’ stato emozionante vedere l’arrivo del primo aereo dopo il lungo tunnel degli ultimi mesi e dell’ultimo anno e mezzo. Il ritorno all’attività, simbolicamente rappresentato dal volo sbarcato questo pomeriggio, è il raggio di sole tanto atteso. E per cui tutti (o quasi) abbiamo lavorato a Rimini e non solo a Rimini. Dal Prefetto, ai componenti il tavolo permanente, ai parlamentari Arlotti e Pizzolante, ad ENAC cui già il giorno successivo al fallimento di Aeradria avevamo perorato la causa della rinascita dell’aeroporto. ‘Presto e bene’ nell’avviare, attuare, concludere la procedura di bando. E ‘presto e bene’ alla fine è stato, nonostante gli ostacoli involontari e volontari che hanno reso complicato e faticoso anche ogni passo successivo all’aggiudicazione del bando per la nuova gestione".

"Ma commovente e emozionante - ha concluso il primo cittadino - è stato soprattutto l’abbraccio con i lavoratori dell’aeroporto di Rimini. Questa infrastruttura è nata e torna a vivere pienamente per i suoi lavoratori all’interno e per tutta l’economia del territorio all’esterno. Questa è la nostra città, questi sono i nostri lavoratori: oggi quello che conta è solo questo, l’aeroporto che riparte, l’economia, l’indotto, la comunità, l’occupazione. Davvero, questo solo conta da adesso in poi. Accompagneremo l’impegno e gli sforzi della nuova società di gestione dando il nostro sostegno, per ruolo e competenza, all’avvicinamento di mercati esteri potenzialmente interessanti alla riviera di Rimini e dunque interessati a far tappa al ‘Fellini’. Che finalmente da oggi ‘torna’ a Rimini e per Rimini”.

"Sono felice per il territorio e per noi che abbiamo investito in questa pista. Ora ne arriveranno molti altri", ha commentato il presidente di AiRiminum, Laura Fincato, dalla terrazza che dà sulla pista, osservando le ultime manovre del pilota. Dimentica invece per ora le polemiche l'amministratore unico Leonardo Corbucci: "Rimini si merita un aeroporto aperto e oggi è aperto. Davanti abbiamo 30 anni di progetti ambiziosi". Certo non tutto è ancora perfetto. Il bar è aperto, i negozi non ancora, e le pulizie fervono. Ma la polvere dei mesi scorsi è stata spazzata via. E nel piazzale antistante sono tornati i taxi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Unica nota negativa della giornata è stato l'annuncio, da parte di Aerdorica che gestisce lo scalo di Ancona, di una querela nei confronti di Airiminum. Nella riunione del Cda della società marchigiana, tenutasi il primo di aprile, i gestori dell'Aeroporto delle Marche sono intervenuti con una nota di "chiarimento" sui rapporti con Airiminum, che ha rilevato la gestione dello scalo di Rimini e nei giorni scorsi ha accusato Aerdorica di comportamento sleale per una mail in cui la società marchigiana avrebbe avanzato dubbi sui tempi di riapertura dell'aeroporto riminese. Il presidente di Aerdorica, Giovanni Belluzzi, intervenendo sulla querelle coi colleghi romagnoli ha spiegato che "qualora esponenti dell'aeroporto di Rimini continuino con tali ingiustificati e strumentali attacchi Aerdorica spa si vedrà costretta a ricorrere all'Autorità giudiziaria per garantire l'immagine dell'aeroporto delle Marche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento