La Polizia batte a tappeto i residence della riviera

Nella prima mattinata di sabato sono stati controllati due residence ubicati a Rivazzurra all’interno dei quali sono state controllate circa 70 persone

Proseguono i controlli presso i numerosi residence presenti sul lungomare di Rimini, servizi assicurati dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura coadiuvati dagli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine e da un'unità cinofila antidroga aggregati a Rimini.

Nella prima mattinata di sabato sono stati controllati due residence ubicati a Rivazzurra all’interno dei quali sono state controllate circa 70 persone; tra queste sarebbe stato rintracciato un 50enne di origine peruviana, transessuale, che risultava destinatario di un'ordinanza di carcerazione dovendo espiare la pena di sei mesi di reclusione perché riconosciuto responsabile di reati contro il patrimonio. Accompagnato in Questura, dopo gli accertamenti di rito, il 50enne è stato tradotto presso la locale casa circondariale dove sconterà la pena. Inoltre una donna albanese di 31 anni è stata denunciata in stato di libertà per violazione del testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e posta a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per l’adozione dei provvedimenti di allontanamento dal territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento