Cronaca

La polizia di Stato di Rimini ricorda i propri caduti

Deposta una corona di fiori presso la sede della Questura di viale Toscanelli, intitolata alla memoria del Sovrintendente Capo Antonio Mosca ucciso dalla banda della "Uno Bianca"

Questa mattina, nell’ambito della giornata dedicata alla commemorazione dei defunti, la Polizia di Stato ha ricordato le donne e gli uomini della Polizia di stato e delle altre Forze di Polizia che hanno sacrificato la propria vita per garantire i valori della democrazie e il bene pubblico. La giornata dedicata al ricordo dei defunti è iniziata con la deposizione delle corone d’alloro. Il Questore della Provincia di Rimini, Maurizio Improta, ha infatti deposto una prima corona presso la sede della Questura di viale Toscanelli, intitolata alla memoria del Sovrintendente Capo Antonio Mosca, il poliziotto che morì il 29 luglio 1989, lasciando una moglie e due figli (entrambi assunti dal Ministero dell’interno) come conseguenza delle ferite subite in una sparatoria con tre criminali, membri fondatori della cosiddetta “Banda della Uno Bianca” il 3 Ottobre 1987 sull’autostrada A14 all’altezza del casello di Cesena. Il Questore ha poi deposto una corona  presso gli Uffici di corso d’Augusto per ricordare tutti i defunti della Polizia di Stato. Successivamente presso la chiesa dei Servi in corso d’Augusto è stata celebrata dal Cappellano della Polizia di Stato, Padre Paolo Carlin la Messa in ricordo di tutti i defunti delle Forze di Polizia, cui hanno partecipato il Vicario del Prefetto, Di Nuzzo, e i più alti vertici dell’Arma dei Carabinieri e del Corpo della Guardia di Finanza. Hanno partecipato alle celebrazioni, oltre ai poliziotti della Questura e delle diverse Specialità della Polizia di Stato e i responsabili dell’ANPS, i militari dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, nonché i rappresentanti delle altre istituzioni cittadine e i familiari dei caduti. Diversi anche i comuni cittadini che hanno voluto manifestare la propria vicinanza alle Forze di Polizia con la propria partecipazione alla Celebrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polizia di Stato di Rimini ricorda i propri caduti

RiminiToday è in caricamento