La Polizia 'ringrazia' il rosso: spacciatore tradito dalla fretta

Tradito dalla fretta: un bolognese di 20 anni, residente a Rimini, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Rimini per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Tradito dalla fretta: un bolognese di 20 anni, residente a Rimini, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Rimini per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti l'hanno fermato dopo esser transitato col semaforo rosso lungo la superstrada per San Marino. Addosso aveva 12,7 grammi di marijuana. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di trovare altri 500 grammi della stessa sostanza e della cocaina in modica quantità.

Gli agenti hanno fatto visita anche nei due negozi di generi alimentari che il giovane gestisce sul lungomare di Rimini: in uno di questi sono spuntati altri 100 grammi di "maria" divisi in dosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento