La proposta di Renzi (FdI): "Trasferire gli uffici del Comune nello stabile abbandonato di via Bassi"

L'idea del consigliere, bocciata in Consiglio, guarda al trasferimento della sede unica degli Uffici del Comune, prevista nell'area della Stazione Ferroviaria, nell'ex Nuova questura

Il consigliere di Fratelli d’Italia Gioenzo Renzi ha proposto giovedì in Consiglio Comunale, in occasione della discussione sul documento unico di programmazione, otto emendamenti, "tutti bocciati", come ha evidenziato. Tra questi il trasferimento della Sede Unica degli Uffici del Comune, prevista nell’area della Stazione Ferroviaria, all’immobile abbandonato e inutilizzato della Nuova Questura.

"La previsione attuale della costruzione della Sede Unica degli Uffici Comunali – spiega Renzi – con una superficie complessiva di 15.000 mq, sul ristretto sedime, all’angolo tra la Via Dante e la Via Roma, che dovrebbe ospitare 1.000 impiegati e consentire l’accesso ai cittadini, è incompatibile per il carico edilizio e il congestionamento della mobilità".

Nella sua proposta Renzi suggeriva di "trasferire la Sede Unica degli Uffici Comunali nel complesso immobiliare di via Ugo Bassi, destinato in origine a sede della Nuova Questura, (che si trasferirà in Piazzale Bornaccini), inutilizzato e abbandonato al degrado dal 2003, con una superficie di mq. 23.000 e un ampio parcheggio esterno per l’accessibilità. Per l’acquisto dell’immobile, nella procedura fallimentare, il Comune di Rimini vanta un credito di 7 milioni di euro, mentre per le spese di ristrutturazione il Comune può ricorrere ad un mutuo da rimborsare con i 2 milioni di euro, risparmiati ogni anno negli affitti.  Inoltre, il Comune risparmierebbe i costi di costruzione dell’edificio nell’area della Stazione Ferroviaria e recupererebbe un immobile e un’area strategica dall’attuale situazione di degrado e abbandono".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento