menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La protesta dei lavoratori delle pulizie, i sindacati: "In 600mila senza il rinnovo del contratto da sette anni"

Mercoledì è in programma una protesta a Roma e ai lavoratori si stanno organizzando a livello territoriale

I sindacati Filcams, Fisascat e Uiltrasporti di Rimini al fianco dei lavoratori del settore pulizie per la manifestazione nazionale organizzata mercoledì dalle sigle sincadali che si terrà a Roma in piazza Barberini nei pressi del Ministero del Lavoro. "Le lavoratrici e i lavoratori si organizzeranno anche territorialmente con presidi, assemblee, flash mob per chiedere il rinnovo del contratto nazionale, scaduto da oltre sette anni".

Le iniziative – dichiarano le parti sociali – che proseguiranno anche nel prossimo futuro, sono necessarie perché sia dato riconoscimento e dignità al lavoro dei 600.000 addetti di questo comparto, fondamentale per la sanificazione e l’accessibilità igienica di ospedali, scuole, uffici pubblici e privati, fabbriche, mezzi di trasporto, ma da oltre sette anni senza il contratto nazionale rinnovato. Questo settore quanto mai essenziale per la tenuta del sistema Paese, ha urgente necessità di definire trattamenti economici e normativi congrui e dignitosi, che tuttavia le associazioni datoriali e le imprese ostinatamente non vogliono riconoscere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento