La protesta: "Nel Comune di Coriano tassa occulta sul diritto di accesso"

La lamentela proviene da Alessandro Ceriani , presidente dell' “Ufficio Mobile Consumatori”, che recentemente ha fatto una richiesta di accesso alla documentazione relativa alle emissioni  maleodoranti

Dura protesta per il costo di accesso civico agli atti nel Comune di Coriano. La lamentela proviene da Alessandro Ceriani , presidente dell' “Ufficio Mobile Consumatori”, che recentemente ha fatto una richiesta di accesso alla documentazione relativa alle emissioni  maleodoranti  che  da  settimane  ammorbano l'aria di Raibano e S.Andrea in Besanigo, nel Comune di Coriano) oltreché l’area  industriale di Riccione.

Dice Ceriani: “Con nostro grande rammarico abbiamo saputo e poi verificato che nel Comune di Coriano (RN) con soli 10.500 residenti la Giunta Comunale, sindaco Domenica Spinelli, ha  stabilito che i cittadini anche solo per visionare dei documenti ed esercitare  il  proprio  diritto  di  accesso  agli  atti devono  pagare  50 euro, anticipatamente, e aggiungere  inoltre  dei  costi  di  riproduzione  di  50 centesimi  a  pagina, tripli rispetto a quanto richiedono Comuni come Riccione e Rimini,  per i quali inoltre la visione degli atti è gratuita. Questa "gabella" ingiusta perché di fatto crea grosse difficoltà ai Cittadini meno abbienti ma  partecipi e  richiedenti  trasparenza ad  un'amministrazione  pubblica,  inserita  con  la Delibera  di  Giunta  n. 45  del  16‐03‐2018  a  nostro  parere  discrimina  di  fatto  i  cittadini 
interponendo una pregiudiziale economica lesiva di un ragionevole e concreto esercizio  del diritto di accesso agli atti. Aggiungiamo  inoltre  che  gli  unici  soggetti  che  sono  esclusi  da  questa  "gabella" sproporzionata e  forse illegittima  sono : "gli Enti Pubblici, i  Partiti politici, le Comunità  Religiose,  le  Associazioni  Sindacali  di  categoria  e  le  Associazioni  Sportive,  Culturali,  Ricreative, non aventi finalità di lucro" escludendo pertanto dagli esenti al pagamento di  tale  "gabella"  le  Associazioni  di  Tutela  del  Consumatore  che  non  sono  di  emanazione 
sindacale”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento