rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca

La Provincia di Rimini ricorre al Tar contro l'annullamento del bando del "Fellini"

Gnassi: "l’esclusivo obiettivo delle istituzioni, delle imprese, della comunità riminese è sempre stato quello di contrastare qualunque interruzione dell’attività dell’aeroporto"

Il Consiglio provinciale, nella seduta del 9 dicembre, ha approvato con voto unanime - la minoranza di centro-destra era assente - la deliberazione con cui proporre innanzi al Consiglio di Stato l’intervento ad adiuvandum al ricorso in appello RG 8930/2015 presentato da ENAC avverso la sentenza del TAR per l’Emilia-Romagna n.809/2015, congiuntamente  alla Camera di Commercio di Rimini. La sentenza del TAR è quella che ha annullato il bando di gara che hanno condotto all’affidamento della concessione di gestione dell’aeroporto di Rimini-San Marino, e che se confermata dal Consiglio di Stato determinerebbe l’interruzione dell’attività dell’aeroporto fino al nuovo affidamento, con evidente gravissimo danno per il territorio. Preso atto di ciò, la Provincia di Rimini e la Camera di Commercio di Rimini, quali espressioni, l’una delle istituzioni del territorio e l’altra del tessuto imprenditoriale dello stesso, hanno stabilito di procedere alla presentazione congiunta dell’intervento ad adiuvandum innanzi al Consiglio di Stato, in sede giurisdizionale, al ricorso in appello con richiesta di sospensiva cautelare presentato da ENAC contro la sentenza del TAR per l’Emilia-Romagna n.809/2015.

“L’esclusivo obiettivo delle istituzioni, delle imprese, della comunità riminese - spiega il presidente della Provincia di Rimini, Andrea Gnassi - è sempre stato quello di contrastare qualunque interruzione dell’attività dell’aeroporto, un’infrastruttura strategica per sostenere vocazione, lavoro e economia del nostro territorio. Adesso che la comunità riminese si trova davanti a uno snodo decisivo per la continuità dell’esercizio dello scalo, con il rischio concreto di una chiusura in caso di esito sfavorevole al Consiglio di Stato, è giusto e doveroso ribadire con gli atti questa che è la posizione condivisa delle istituzioni, delle imprese, degli operatori economici”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Provincia di Rimini ricorre al Tar contro l'annullamento del bando del "Fellini"

RiminiToday è in caricamento