Cronaca

La Regina recupera il suo cuore storico: nuova vita a via Pascoli

Il sindaco Gennari: "Questa è la strada per eccellenza, la vecchia Flaminia. Un grande regalo alla comunità nei 750anni dalla fondazione della città"

"Questa non è una semplice strada, è la strada per eccellenza, la vecchia via Flaminia". Queste le parole pronunciate martedì dal Sindaco di Cattolica, Mariano Gennari, prima di tagliare il nastro che ha ufficializzato il nuovo volto per alla via Pascoli. Cattolica recupera, così, il suo “cuore” storico nell'anno dei 750 anni dalla fondazione della città che ricorreranno il prossimo 16 Agosto 2021.

All'altezza dello sbocco dell'arteria in via Fiume la cerimonia d’inaugurazione prima della cena medievale voluta proprio nel luogo che era sosta di viandanti. Il lavoro di riqualificazione si è svolto tramite accordo quadro con un progetto che nel primo stralcio ha impegnato circa 300mila euro. Il cantiere si è avviato dopo la Pasqua ed ha interessato il tratto compreso tra le vie Fiume e Giordano Bruno. Si provveduto alla parziale sostituzione della pavimentazione in porfido ed alla creazione di un corsello centrale carrabile, di circa 4 metri, in calcestruzzo drenante colorato. Si sono allargati i marciapiedi nel tratto da via Libertà/Mentana a via Bruno e rifiniti in lastre di pietra arenaria. Totalmente rinnovata la pubblica illuminazione con un nuovo impianto ad alta efficienza e basso consumo, sostituite le alberature esistenti (Acer negundo) con Lagerstroemia (Lillà delle Indie). Nell'occasione si è sostituita anche la rete gas su indicazione di Adrigas. Le lavorazioni riprenderanno dopo l’estate seguendo identiche modalità d’intervento per completare la riqualificazione sino Piazza Filippini. Contestualmente si prevede l'installazione di nuovi componenti d'arredo.

“Un grande regalo alla nostra comunità – ha detto il Sindaco Mariano Gennari – in vista dell’anniversario di agosto. Alcuni mesi d'estate, tuttavia, non sono sufficienti a raccontare la storia di questa città, credo che ne parleremo ancora nei prossimi anni. Per via Pascoli abbiamo immaginato un recupero importante, un progetto ambizioso, all’altezza del valore storico e culturale che questa strada ricopre per la città. Non un semplice rifacimento ma una riqualificazione complessiva”. Vista la valenza storica dell’arteria, anche l’Assessore alla Cultura Maria Luisa Stoppioni ha sottolineato come il modo migliore per “celebrare Cattolica non poteva in alcun modo prescindere dal recupero di questa via che ha segnato la nascita e lo sviluppo della città. Sito romano riconosciuto come luogo di sosta per viaggiatori, riferendosi a questa strada gli scrittori del ‘500 definivano Cattolica il “loco di gran passo”. Si attraversa la storia plurisecolare, nasce qui l’insediamento che da origine alla vitalità di questa comunità ed alla tradizione di accoglienza. La riqualificazione di via Pascoli è uno tra i modi migliori per festeggiare il compleanno della città”.

La serata che è proseguita con il momento più emozionante: su una lunga tavolata è andata in scena la prevista cena medievale cui hanno preso parte circa 90 commensali. La lista delle vivande è stata curata da Massimo Montanari, Professore Ordinario di storia medievale presso l’Università di Bologna, ed i cui cuochi dell’Osteria Mocambo hanno preparato le portate sotto l’attenta direzione dell’archeologa medievista Monia Morri. Ad arricchire ulteriormente questa esperienza la performance musicale del contraltista Angelo Bonazzoli che, accompagnato dal suono della tiorba della musicista Matilde Oppizzi, ha eseguito una selezione di interemezzi musicali tratti dal repertorio antico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regina recupera il suo cuore storico: nuova vita a via Pascoli

RiminiToday è in caricamento