Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

La "salamandra" nella rete dei carabinieri, arrestato predone della battigia

Dopo essersi cosparso di sabbia per mimetizzarsi con l'arenile strisciava tra i lettini in cerca di vittime da derubare

Un ladro "salamandra" è finito nella rete dei carabinieri di Rimini che, nella notte tra sabato e domenica, hanno ammanettato un predone della battigia. A finire in manette è stato un 32enne della Repubblica Ceca che, dopo essersi cosparso di sabbia per mimetizzarsi, ha iniziato a strisciare tra le brandine della spiaggia di fronte a piazzale Fellini in cerca di vittime da derubare. Il malvivente ha quindi "puntato" un turista svizzero che aveva lasciato il cellulare incustodito e, dopo aver rubato lo smartphone, si è allontanato con la stessa tecnica. Il furto, però, è stato notato da una pattuglia dei carabinieri anche loro in spiaggia proprio per contrastare i predoni della battigia. Arrestato in flagranza, il 32enne è stato portato in caserma e processato per direttissima lunedì mattina. Il giudice, dopo aver convalidato il fermo, ha disposto per il malvivente la misura cautelare del divieto di dimora a Rimini in attesa della prossima udienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "salamandra" nella rete dei carabinieri, arrestato predone della battigia

RiminiToday è in caricamento