La spiaggia notturna terreno di spaccio, retata della polizia di Stato

Col supporto dei cani antidroga il personale della Questura di Rimini ha setacciato l'arenile recuperando un etto di stupefacenti

Spaccio notturno tra i lettini dell'arenile di Rimini che, col tramento del sole, diventano puntualmente il punto d'incontro estivo tra la domanda e l'offerta di sballo. Per cercare di contrastare gli spacciatori che frequentano la battigia, nella notte tra sabato e domenica il personale della Questura ha organizzato un blitz che ha visto scendere in campo gli agenti delle Volanti, del Reparto Prevenzione Crimine e le unità Cinofile con i cani Irvin e Barack. E' stato proprio il fiuto dei quattrozampe in divisa che ha permesso di recuperare, nascosti tra i caspugli del lungomare Tinotri, diversi involucri di plastica contenenti, in tutto, oltre un etto tra hashish e marijuana.

polizia spiaggia rimini notte 02-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento