Cronaca

La tartaruga Pina tornerà a nuotare in mare dopo essere stata curata

Pescata accidentalmente da una rete a strascico lo scorso dicembre a Cesenatico e recuperata grazie al progetto TartaLife

Domani primo maggio Fondazione Cetacea rimetterà in mare la tartaruga Pina, pescata accidentalmente a strascico lo scorso dicembre a Cesenatico e recuperata grazie al progetto TartaLife, finanziato dalla Commissione Europea attraverso il fondo LIFE+ NATURA 2012 e coordinato dal CNR-ISMAR di Ancona, che ha come scopo proprio la riduzione della mortalità delle tartarughe marine nella pesca professionale.  Il rilascio, se le condizioni meteo lo permetteranno si terrà verso le 11:30 del mattino alla spiaggia libera di fronte al Centro di Recupero e situata fra lo stabilimento balneare numero 44 e il 42 di riccione. Questi sono i primi rilasci delle tartarughe “adottate” da Riminibeach.it nell’ambito del progetto Saves the turtles, che supporta Fondazione nelle spese per le cure e l’alimentazione degli animali ricoverati.  I rilasci potranno subire variazioni di giorno ed orario in caso di condizioni meteo avverse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tartaruga Pina tornerà a nuotare in mare dopo essere stata curata

RiminiToday è in caricamento