Ladri al centro commerciale e ricercati in hotel: raffica di arresti

Gli equipaggi di volante sono intervenuti presso il Centro commerciale “Le Befane”, in quanto il personale della sicurezza aveva bloccato tre individui sorpresi a rubare

Intorno alle 17 di venerdì, equipaggi di volante sono intervenuti presso il Centro commerciale “Le Befane”, precisamente all’ Ipermercato Conad, in quanto il personale della sicurezza aveva bloccato tre individui sorpresi a rubare. I tre, di origine tunisina di anni 34, 44 e 39 anni, cittadini irregolari sul territorio nazionale, erano stati notati dagli addetti alla sicurezza per il modo sospetto di comportarsi all’interno del supermercato e, seguiti con attenzione, erano stati sorpresi a rubare oggetti esposti negli scaffali, in particolare capi di abbigliamento, cosmetici, materiale elettronico e alimentari, per un valore di circa 100 euro, il tutto occultato negli zaini. La perquisizione personale effettuata dagli operatori di polizia ha permesso di rinvenire tutta la merce, che è stata subito restituita al direttore del centro commerciale, mentre i tre individui sono stati tratti in arresto per il reato di furto aggravato in concorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella mattinata di venerdì poi, un equipaggio di volante, su segnalazione della Sala Operativa, si è portato presso un hotel di viale Vespucci, dove era stata segnalata la presenza di un 40enne dell’Ecuador, residente nella provincia di Milano, su cui pendeva un ordine di carcerazione per il reato di guida in stato di ebbrezza. L’uomo, effettivamente alloggiato presso quella struttura alberghiera, è stato rintracciato poco dopo mentre faceva rientro. Accompagnato in Questura, all’uomo è stato notificato l’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Milano – Ufficio Esecuzioni Penali, lo scorso 3 ottobre e successivamente accompagnato presso la locale casa circondariale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

Torna su
RiminiToday è in caricamento