menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Topo" si arrampica sui tetti per sfuggire ai Carabinieri. Poi si arrende

Gli uomini dell'Arma hanno inseguito il "topo" all’interno della casa poi sui tetti fino a che il ladro, lanciatosi all’interno dell’intercapedine tra due tetti, ha fatto perdere per un momento le proprie tracce

La lotta contro i furti non conosce sosta neppure con il maltempo che impersevera nelle ultime ore sulla provincia. Da Bellaria Igea Marina, dove i carabinieri del posto qualche giorno fa hanno smantellato una batteria di furiosi topi d’appartamento, a Riccione dove i militari della locale Compagnia, nell’ambito di un piano coordinato di contrasto ai furti in abitazione, predisposto a livello provinciale, hanno tratto in arresto L.G., romeno 45enne.

Secondo quanto ricostruito dagli uomini dell'Arma, l'uomo, in Italia senza fissa dimora, già noto alle forze dell'ordine, dopo aver divelto con un “piede di porco” la porta finestra che si trova nel retro di un’abitazione, ha spaccato il vetro per entrare mansarda. Qui ha rovistato tutti i cassetti delle varie camere impossessandosi di vari monili in oro. Successivamente ha fatto visita nella vicina abitazione senza però riuscire a portar via nulla a causa del tempestivo intervento dei militari dell’aliquota radiomobile.

Ad allertarli è stato infatti un vicino di casa insospettitosi dai rumori. Gli uomini dell'Arma hanno inseguito il "topo" all’interno della casa poi sul tetto fino a che il ladro, lanciatosi all’interno dell’intercapedine tra due tetti, ha fatto perdere per un momento le proprie tracce. I carabinieri, non desistendo dalle ricerche, con la collaborazione anche di un'autoscala dei Vigili del Fuoco, lo hanno raggiunto.  Dopo circa un’ora di trattativa sotto la scrosciante pioggia, sono riusciti a convincerlo a consegnarsi. Ora è in carcere a Rimini.

Nel corso del medesimo servizio, i Carabinieri della stazione di Riccione hanno arrestato un albanese di 22 anni, domiciliato a Riccione, già noto alle forze dell'ordine. L'extracomunitario è stato individuato in viale Dante mentre gettava un involucro con 5 dosi di cocaina. Mercoledì è stato processato per direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento