rotate-mobile
Cronaca

Lascia la figlia di 8 anni sul treno, mamma disperata soccorsa dalla Polfer

La donna era scesa dal vagone quando il convoglio è ripartito lasciandola sulla banchina, l'intervento degli agenti ha permesso alla signora di poter riabbracciare la piccola

Si è conclusa con un lieto fine la brutta avventura di una mamma che, scesa dal treno per pochi istanti alla stazione di Rimini, si è vista ripartire il convoglio con la figlia di 8 anni a bordo. La disavventura è accaduta nel tardo pomeriggio di Pasqua quando la donna ha approfittato della sosta per lasciare il vagone. Appena messo piede sulla banchina, però, il fischio del capotreno ha fatto chiudere le porte e rimettere in viaggio il convoglio lasciando a piedi la signora. La mamma, in preda al panico, ha iniziato ad urlare disperata facendo accorrere gli agenti della Polfer. L'intervento del personale della Polizia di Stato ha permesso di contattare gli addetti di Trenitalia per rintracciare la bambina e, allo stesso tempo, di assistere la signora permettendole di poter riabbracciare la figlia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lascia la figlia di 8 anni sul treno, mamma disperata soccorsa dalla Polfer

RiminiToday è in caricamento