In carcere a Cremona, oggi verrà interrogato Cosimo Rinci implicato nel calcioscommesse

Il team manager del Riccione Calcio era stato arrestato nella mattinata di martedì, insieme a Gattuso, al'ex giocatore Cristian Brocchi e a Fabio Quadri nell'operazione "Last bet". Tutti sono accusati di aver manipolato le partite

E' stato fissato per il pomeriggio di mercoledì l'interrogatorio di garanzia per Cosimo Rinci, l'intermediario di 47 anni di Santa Teresa di Riva che risulterebbe una pedina importante nel nuovo scandalo del calcio scommesse. L'uomo, arrestato a Riccione dove si era trasferito da Santa Teresa di Riva per svolgere ufficialmente la sua attività di team manager del Riccione Calcio, risulterebbe una pedina importante nel nuovo scandalo del calcio scommesse che ha portato, martedì, all'arresto di Gattuso, Brocchi e Quadri. Cosimo Rinci è un personaggio già noto alle forze dell’ordine tanto che, alla fina di marzo del 2011, era già stato arrestato con l’accusa di tentata estorsione ai danno di un 42enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

Torna su
RiminiToday è in caricamento