rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Morciano di Romagna / Via Roma

Morciano, si sbloccano i lavori in centro: "Opere complete in estate"

Dichiara il sindaco Claudio Battazza. "Lo stop ai lavori di riqualificazione delle Vie Roma e XXV Luglio e il blocco a quello di costruzione del nuovo Monumento ai Caduti dipendevano da cause non riconducibili alla volontà dell’amministrazione"

Finalmente si sblocca una situazione critica relativa a due opere pubbliche che il comune di Morciano ha sempre messo ai primi posti nella scala delle priorità: la riqualificazione dell’arredo urbano e dei sottoservizi del centro urbano di Morciano, e precisamente delle Vie Roma (tratto tra Via Firenze e Via Forlì) e XXV Luglio (tratto tra Via Ponte Ventena e Piazza Risorgimento), e il recupero dell'area "Monumento ai Caduti".

Dichiara il sindaco Claudio Battazza. "Lo stop ai lavori di riqualificazione delle Vie Roma e XXV Luglio e il blocco a quello di costruzione del nuovo Monumento ai Caduti dipendevano da cause non riconducibili alla volontà dell’amministrazione ma a problemi della ditta affidataria nel primo caso e a quelli relativi al vincolo del patto di stabilità nel secondo. Gli ostacoli vengono meno e se tutto procederà come da cronoprogramma è verosimile pensare che le due opere vengano completate nella prossima estate e lavoreremo con impegno  tutti i giorni affinché le tempistiche vengano rispettate”.

ARREDO URBANO - Dopo la consegna del cantiere alla ditta appaltatrice “Scavi e posa tubazioni srl” avvenuta nello scorso aprile e  dopo aver certificato il non rispetto dei tempi stabiliti da parte della ditta stessa, oltre a varie vicissitudini di natura amministrativa e legale, il contratto è stato risolto. E’ stata successivamente contattata la ditta seconda classificata alla gara d’appalto la quale ha dato la propria disponibilità a proseguire con le opere mancanti; proprio in questi giorni gli uffici comunali stanno lavorando ad alcune modifiche progettuali (non sostanziali) richieste dalla Giunta Comunale la quale la prossima settimana le approverà definitivamente. A quel punto si potrà procedere con la stipula del contratto di appalto con la nuova ditta e,  ritenendo opportuno non impiantare il nuovo cantiere per non creare problematiche alla imminente Fiera di San Gregorio, i lavori partiranno appena sarà terminata la manifestazione stessa e potranno avere una durata massima di cinque mesi.

Recupero dell’area “Monumento ai Caduti”. - La Giunta Comunale nel novembre del 2014 aveva deliberato di stanziare 116.000 euro per il restauro dell’opera suddetta. Tale importo rappresenta la somma di alcune economie di spesa che si erano realizzate nella costruzione di altre opere. Per problemi legati al patto di stabilità, l’intervento non è mai potuto partire;  ora invece si sono create le condizioni per affidare i lavori ed in questo senso il Comune ha attivato la Centrale Unica di Committenza dell’Unione della Valconca (ente preposto allo svolgimento delle gare d’appalto in luogo dei Comuni) la quale ha affidato provvisoriamente i lavori alla Ditta Foredil Costruzioni di Pesaro e, una volta terminate le verifiche relative al possesso dei requisiti dichiarati in sede di gara e trascorsi  35 giorni di tempo (durante i quali non è possibile stipulare il contratto di appalto per consentire alle altre ditte partecipanti di presentare eventuale ricorso), potrà iniziare  la realizzazione delle opere.  L’inizio è quindi previsto per il mese di aprile con un tempo massimo di fine lavori di quattro mesi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morciano, si sbloccano i lavori in centro: "Opere complete in estate"

RiminiToday è in caricamento