Rotonde anti-traffico: si avvicina la fine dei lavori tra la via Emilia e l'Adriatica

L’intero intervento integrato di fluidificazione dei 21 punti sull’asse mediano di Rimini, da zona Fiera e Miramare, è accompagnato da una specifica azione di comunicazione ai cittadini, definita da Anthea

FOTO DI REPERTORIO

Partito il 14 luglio, con l’apertura della nuova rotatoria si chiude giovedì l’intervento sull’incrocio vSavonarola-Ravegnani, il primo dei 21 cantieri che caratterizzano l’intervento complessivo progettato dai Lavori pubblici del Comune di Rimini che mira a snellire il traffico lungo l’asse parallelo alla Ferrovia e alla Statale 16, da nord a sud della città. La nuova regolamentazione dell’incrocio via Savonarola – via Ravegnani con rotatoria verrà quindi avviata nella notte tra mercoledì e giovedì, così da ridurre i disagi per la circolazione stradale.

Mentre si sta chiudendo il primo cantiere – che nell’insieme degli interventi (17 sull’asse mediano, quattro in zone come questa limitrofe) è identificato con il numero 7.2 - proprio lunedì scorso sono partiti i lavori sull’incrocio assai più impegnativo per la sua importanza strategica nei flussi della viabilità cittadina.  Si tratta dell’intervento 7.3, quello che, con la realizzazione di una rotatoria a sostituzione dell’attuale impianto semaforico, regolerà la circolazione veicolare all’intersezione tra via Destra del Porto, via Perseo, via Coletti, adiacente al ponte della Resistenza.

L’intero intervento integrato di fluidificazione dei 21 punti sull’asse mediano di Rimini, da zona Fiera e Miramare, è accompagnato da una specifica azione di comunicazione ai cittadini, definita da Anthea. Una informazione ‘in progress’ lungo i cantieri che si susseguiranno per la città che vuole informare per tempo e far partecipi i cittadini del percorso di cambiamento urbano in atto. La comunicazione si snoda principalmente attraverso il posizionamento di un landmark “Qui cambia la città” che ispirandosi ai contrassegni di Google Maps marca fisicamente il luogo in cui verrà attuato già nei giorni successi l’intervento.

Di seguito, con l’apertura dei lavori, verranno sistemati totem informativi con i dettagli progettuali, abbinati a una serie di gonfaloni coordinati nella grafica, anche questi a segnare visivamente l’area oggetto di intervento. Sempre in tema di viabilità e rotatorie, praticamente terminato invece l’intervento sulla rotatoria dello stadio del baseball, dove si incrociano le statali 9 Emilia e la 16 Adriatica. Da questa mattina infatti, con la fine dei lavori di riasfaltatura e segnaletica, il flusso dei veicoli provenienti dalla zona Nord della città potranno usufruire di due anziché una sola corsia.

Un intervento che sarebbe stato di spettanza di Anas ma di cui il Comune di Rimini si è assunto i costi per non rinviarne sine die la realizzazione proprio per agevolare i flussi d’immissione ed eliminare le code che specie negli orari di punta si formavano in modo pericoloso. Costato 38.500 euro l’intervento è stato redatto dai tecnici dell’Assessorato dei lavori pubblici e la direzione lavori d’Anthea. Il rimontaggio del guard rail in programma nei prossimi giorni concluderà definitivamente i lavori.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento