menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavori urgenti di Hera alla condotta fognaria del Parco Cervi

Dopo le riparazioni dello scorso dicembre si è reso necessario un intervento più risolutivo

Inizieranno domani mattina, sabato 19 gennaio, i lavori per risanare la condotta fognaria che attraversa il rilevato ferroviario all’interno del Parco Cervi a Rimini. La condotta, della lunghezza di circa 80 metri, rappresenta un’arteria indispensabile del sistema fognario per il collettamento dei reflui della zona di Marina Centro verso il depuratore di Santa Giustina. Alla fine dello scorso dicembre sono state eseguite due importanti riparazioni e le ulteriori indagini, eseguite mediante l’uso di telecamere su tutto il tratto in attraversamento del rilevato ferroviario, hanno messo in evidenza la necessità di effettuare un intervento risolutivo. Il risanamento sarà effettuato mediante l’inserimento di una sorta di “calza” rivestita da fibra di vetro: questa tecnica, detta di relining, consentirà quindi di minimizzare gli scavi ed il tempo di esecuzione.

I lavori avranno infatti una durata di circa una settimana e saranno articolati in due fasi. La prima servirà a realizzare i lavori edili propedeutici alla seconda fase, durante la quale verrà pulita e riparata la condotta mediante l’inserimento della ‘’calza’’. Completato l’inserimento, il manufatto sarà riempito di vapore ad alta temperatura per ottenere la polimerizzazione della resina e il successivo indurimento. Le modalità operative dell’intervento, con l’attivazione di tutte le misure temporanee necessarie, sono state concordate con tutti gli Enti competenti e verranno posizionati, come per il periodo estivo, i cartelli di divieto di balneazione in prossimità dello scarico a mare per un tratto di arenile di lunghezza complessiva di circa 1600 metri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arco d’Augusto, storia di uno dei simboli di Rimini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento