menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Immigrazione clandestina e lavoro nero: a setaccio diversi cantieri

Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri di Rimini nel contrasto al fenomeno del lavoro nero a tutela della legalità e della sicurezza, nonché del futuro previdenziale del lavoratore.

Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri di Rimini nel contrasto al fenomeno del lavoro nero a tutela della legalità e della sicurezza, nonché del futuro previdenziale del lavoratore. Dopo le numerose sanzioni sia penali che amministrative elevate nel corso di un servizio articolato svolto in tutta la Provincia la settimana scorsa, con l’ausilio dei funzionari del servizio ispezioni lavoro del locale Ispettorato, sono stati effettuati ulteriori controlli nei settori agroalimentare, pesca, edile e manufatturiero.

In particolare i militari hanno deferito alla Procura della Repubblica di Rimini tre persone in quanto responsabili di violazioni penali di norme che disciplinano il lavoro ai sensi del D.Lgs 286/98. Tra queste la mancanza dei necessari profili di sicurezza, l'impiego di lavoratori stranieri clandestini, favoreggiamento in cambio di denaro della permanenza di ben 22 persone straniere sul territorio nazionale mediante fasulle richieste di autorizzazioni al lavoro stagionale.

Inoltre i Carabinieri hanno scovato due lavoratori in nero ed elevato sanzioni amministrative per un totale di circa 16mila euro. Inoltre sono stati effettuati recuperi previdenziali ed assistenziali per altri 2mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento