Non consegna in tempo i paramenti papali, corriere condannato a maxi risarcimento

L'azienda di Santarcangelo, fornitrice della Santa Sede, aveva realizzato il completo pontificale per la Settimana Santa del 2013

La LAVS di Filippo Sorcinelli, di Santarcangelo, è l'atelier di eccellenza nella progettazione e realizzazione di vesti sacre di pregio per la Chiesa cattolica tanto che, da oltre 10 anni, è impegnata a “rivestire” con la bellezza le liturgie in tutto il mondo oltre ad essere una fornitrice della Santa Sede. In particolare si è contraddistinta per curare svariati paramenti di Papa Benedetto XVI e, fin da subito, di Papa Francesco. Per quest’ultimo pontefice l’atelier aveva realizzato il completo pontificale per la messa di Inizio Ministero, in diretta mondovisione il 19 marzo 2013.

In seguito, dati gli eccellenti risultati ottenuti, le era stato commissionato, con urgenza, il delicato incarico di confezionare i paramenti papali per la Settimana Santa del 2013. Il lavoro era stato eseguito con regola d'arte ma, una volta inviati alla Città del Vaticano, era sorto un problema. Il corriere espresso incaricato, infatti, non aveva lavorato con la dovuta celerità tanto che, i paramenti, erano arrivati in ritardo alla Santa Sede compromettendo così il lavoro fatto e il buon esito delle celebrazioni stesse, con conseguente grave nocumento per tutti i protagonisti della vicenda e danno in termini economici, di immagine e di perdita di profitto per un'importante realtà commerciale della Romagna che aveva visto messe in discussione la propria serietà, affidabilità e credibilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per porre rimedio all'accaduto l’atelier, fin da subito attraverso il supporto dell'avvocato Linda Brunelli dello studio Brunelli di Cesena, si era attivato, promuovendo un'azione legale contro la multinazionale dei trasporti che, all'esito di numerose udienze presso il Tribunale di Torino, si è in questi giorni rivelata vincente su tutta la linea. Attraverso la sentenza appena emessa, infatti, il Giudice ha accolto i diversi profili di danno lamentati dall’atelier di Santarcangelo di Romagna, riconoscendo un complessivo risarcimento di alcune centinaia di migliaia di euro, voci non confermate parlano di mezzo milione, e confermando la serietà aziendale, l’organizzazione e l’efficienza di una struttura che già dagli esordi parla di eccellenza nel mondo della manifattura artistica italiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento