Le Fiamme Gialle docenti d'eccezione per gli studenti dell'"Einstein"

I militari della Guardia di Finanza tra i banchi per parlare di cultura della legalità economica

Giovedì 8 marzo, il Comandante Provinciale delle Fiamme Gialle riminesi , il colonnello Antonio Garaglio, ha incontrato gli studenti del Liceo Scientifico “A. Einstein” di Rimini per parlare di cultura della legalità economica nell’ambito della VI^ Edizione del Progetto, promossa dalla Guardia di Finanza in tutta Italia unitamente al MIUR. È un’iniziativa che trae origine, infatti, da un Protocollo d’intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanza ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca finalizzata a promuovere, nell’ambito dell’insegnamento “Cittadinanza e Costituzione”, un programma di attività a favore degli studenti della scuola primaria e secondaria. L’intento è di far maturare, mediante un linguaggio semplice e diretto, nelle giovani leve protagonisti del futuro, la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Di concerto con il predetto Dicastero, è stato così sviluppato il progetto denominato “Educazione alla legalità economica” che, anche per l’anno scolastico 2017/2018, prevede l’organizzazione, a livello nazionale, di incontri presso le scuole orientati a: creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”; affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria; stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche.

All’iniziativa di educazione alla legalità economica è abbinato un concorso aperto a tutti gli studenti di ogni ordine e grado denominato “Insieme per la legalità”, che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica. Gli incontri suddetti hanno visto l’intervento di circa 130 giovani che, dopo l’illustrazione del progetto e la proiezione di un filmato sull’attività d’istituto svolta dalla Guardia di Finanza, hanno rivolto domande sui compiti del Corpo e sulle modalità di partecipazione ai concorsi di reclutamento degli Ufficiali e degli Ispettori delle Fiamme Gialle. Nel corso degli incontri è stato evidenziato agli studenti, ai fini dell’orientamento delle loro scelte per il futuro, la pubblicazione in questi giorni dei bandi di concorso per l’ammissione all’Accademia della Guardia di Finanza di 61 Allievi Ufficiali “comparto Ordinario ed Aeronavale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento