“Le Pietre raccontano": presentato il Parco Archeologico nell’area del Ponte di Tiberio

"Le pietre raccontano è un altro tassello di quel percorso di valorizzazione dei motori culturali - sottolinea il sindaco Andrea Gnassi - Mettiamo al centro la nostra storia e le nostre radici"

Un’area dedicata alla socialità, alla divulgazione storica e archeologica di uno dei più importanti monumenti della città, uno dei simboli di Rimini. Questo lo spirito del parco archeologico realizzato nell’area del Ponte di Tiberio, parte del più generale intervento di riqualificazione del Borgo San Giuliano e del bacino del Ponte. L’opera è stata promossa dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con il gruppo SGR, che ha finanziato l’opera  attraverso le opportunità dell’Art Bonus.

“Le pietre raccontano è un altro tassello di quel percorso di valorizzazione dei motori culturali – sottolinea il sindaco Andrea Gnassi – Mettiamo al centro la nostra storia e le nostre radici per dare nuovo slancio e linfa all’attrattviità della nostra città e allo stesso tempo per rafforzare il senso di appartenza ad essa. Il rapporto con Sgr è l’esempio di come un nuovo rapporto tra pubblico e privato possa portare alla realizzazione di interventi di qualità importanti per la collettività”.

“Per il nostro Gruppo – afferma Micaela Dionigi, Presidente di SGR - si tratta di un impegno che non vuole essere assolutamente sporadico, come testimonia la nascita del progetto SGR per la Cultura, creato per accompagnare le nostre attività in ambito culturale negli anni a venire. Il 2016 è una ricorrenza importante, tenuto conto che siamo operativi dal lontano 1956 e da allora abbiamo continuato a rafforzare il legame con questo territorio, che rappresenta per noi il mercato che cerchiamo di servire quotidianamente come merita.”

SGR ha finanziato con 710.000 euro gli interventi di riqualificazione che restituiranno alla città spazi maggiormente fruibili e notevolmente valorizzati. La città di Rimini è nel DNA del Gruppo ed il nuovo progetto SGR per la Cultura contribuisce a rafforzare ancora di più questo rapporto.
 
Il Parco archeologico nasce per potenziare la funzione didattica, culturale e turistica di un più ampio sito monumentale che si estende fino al parco Marecchia dove sono raccolte e conservate 155 pietre che un tempo facevano parte del ponte - introducendo su speciali plance informative bilingue la storia del ponte.
L'allestimento e la risistemazione dell'area è stata concordata con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. L'area è stata realizzata come spazio per l'incontro la divulgazione ma anche terrazza panoramica riqualificando il belvedere, il percorso pedonale, il verde e gli arredi. La sostituzione del muro in mattoni con una balaustra aperta favorisce la permeabilità visiva e un affaccio diretto sul Ponte di Tiberio e sul parco Marecchia.
L’intervento, progettato e realizzato per conto del Comune di Rimini da Anthea con la collaborazione di Maria Luisa Cipriani e Marcello Cartoceti, si è attuato in sinergia di SGR che, avvalendosi delle opportunità offerte dall’ Art Bonus, ha finanziato con 710.000 euro ben tre interventi di riqualificazione in cui è impegnata la Città come gli scavi archeologici di Piazza Malatesta, la riqualificazione energetica e miglioramento funzionale della Biblioteca Gambalunga e, naturalmente, la realizzazione di un giardino e un percorso archeologico nell'area del Ponte di Tiberio finanziato con 120.000 euro.  E’ stato inoltre realizzato un volume di pregio, intitolato ‘Il Ponte e le sue pietre’, che descrive con dovizia di particolari la lunga storia del Ponte di Tiberio e i lavori di riqualificazione effettuati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento