Le strade di Rimini vetrina internazionale per il nuovo Ducati Monster 821

Giornalisti da tutto il mondo per provare l'ultima nata nella casa di Borgo Panigale spinta dal bicilindrico Desmodromico Testastretta 11° di 821 cm³

Sono le strade di Rimini a fare da palcoscenico all'ultima nata nella casa di Borgo Panigale: il Ducati Monster 821 che, in questi giorni, ha richiamato giornalisti da tutto il mondo per provare la due ruote che ha cambiato la filosofia dei riders. A 25 anni dal primo modello, l’821 eredita dal primo Monster 900 la più pura essenza Monster e combina alla perfezione prestazioni e facilità di guida. Il Monster 821 si aggiorna con le novità estetiche e funzionali introdotte nel Monster 1200, ovvero un design più snello e agile, con serbatoio e coda, completamente ridisegnati, un inedito silenziatore e un nuovo faro, classico e contemporaneo allo stesso tempo. Debutta sul Monster di media cilindrata il cruscotto TFT a colori con indicatore di marcia e di livello carburante e la possibilità di connettersi allo smartphone, mentre è disponibile come accessorio il Ducati Quick Shift up/down per cambiare senza utilizzare la leva della frizione.

Dotata di un aggressivo motore bicilindrico Desmodromico Testastretta 11° di 821 cm³, progettato per essere elemento strutturale della ciclistica. Omologato Euro 4, assicura una potenza massima di 109 CV (80 kW) a 9.250 giri/minuto e una coppia massima pari a 8,8 kgm (86 Nm) a 7.750 giri/minuto. Sviluppato per garantire una erogazione di coppia corposa e progressiva a ogni regime, questo motore garantisce divertimento e fruibilità alla portata di tutti. Inoltre, i lunghi intervalli di manutenzione, che prevedono il controllo del gioco valvole ogni 30.000 km, fanno del Monster 821 una moto affidabile e accessibile. Il bicilindrico da 821 cm³ “respira” attraverso corpi farfallati a comando Ride-by-Wire. Il motore, inoltre, raffreddato da un radiatore incurvato e dotato di due ventole elettriche ad alta efficienza, sfrutta il sistema di aria secondaria, per ottimizzare il funzionamento riducendo la dispersione ciclica della combustione, senza alcun impatto sulle emissioni inquinanti. Il concetto alla base del motore Testastretta 11° è finalizzato a rendere l’erogazione della potenza fluida e sempre gestibile ad ogni regime. L'angolo di incrocio delle valvole a 11° garantisce, infatti, un’ottima coppia, vigorosa ai bassi e medi regimi, caratteristici dell’utilizzo stradale. La frizione che equipaggia il Monster 821, con funzione antisaltellamento, è a bagno d'olio, azionata a cavo e richiede un ridotto sforzo alla leva. Grazie ad un sistema ad asservimento progressivo, viene incrementato automaticamente il carico delle molle. Il risultato è una sensibilità molto maggiore alla leva, che garantisce un ottimo comfort anche in caso di frequenti cambi di marcia, nel traffico cittadino o sulle lunghe percorrenze. Quando la coppia alla ruota ha un’azione contraria, lo stesso meccanismo riduce la pressione sui dischi della frizione, consentendole di lavorare nella modalità sportiva antisaltellamento che contrasta la destabilizzazione del retrotreno durante le scalate aggressive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E sono state proprio le strade dell'entroterra riminese, passando per Sarsina e arrivando fino a San Leo, a tenere a battesimo la due ruote creata per una guida piacevole con spunti aggressivi in curva. I 30 giornalisti, arrivati da tutto il mondo, hanno potuto unire il piacere di provare il Monster tra i saliscendi della Valmarecchia e, allo stesso tempo, non trascurare le offerte gastronomiche del nostro territorio in un tour che ha permesso loro di avere un panorama eccezionale per le foto e i video destinati a fare il giro di tutto il pianeta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • "Quelle strane coincidenze", Wuhan e Codogno vicini alla fiera del Sigep

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Ristoratore stroncato da un improvviso malore nella sua abitazione

  • "Se curva epidemiologica non si abbassa, entro le prossime 2 settimane servono ospedali da campo"

Torna su
RiminiToday è in caricamento