rotate-mobile
Cronaca

Legacoop plaude alla proroga della Bolkestein e lancia l'idea di una rappresentanza a Bruxelles

Allo stesso tempo sottolinea che "Non deve significare un semplice rinvio della soluzione al problema delle concessioni demaniali"

"La proroga dell'applicazione della direttiva è un primo passo verso le esigenze delle imprese balneari: tuttavia non deve significare un semplice rinvio della soluzione al problema delle concessioni demaniali". A esprimere il proprio plauso per il superamento della Bolkestein è Legacoop Romagna che, in una nota stampa, sottolinea "Il rasserenamento del clima nelle relazioni con gli operatori che la proroga può determinare, deve essere il viatico per la predisposizione e approvazione di una legge condivisa che tenga conto prima di tutto del lavoro, delle piccole e peculiari imprese balneari e le loro aggregazioni. Questo in vista dell’inevitabile confronto con l’Europa, che dovrà auspicabilmente evitare una procedura di infrazione che rischierebbe di produrre gravi danni economici al Paese. Il fronte delle associazioni delle imprese della balneazione è ancora troppo diviso. Questo è invece il momento di fare squadra e portare con più forza le ragioni degli operatori in Europa". Legacoop Romagna lancia una proposta: unire le forze per aprire un ufficio di rappresentanza comune a Bruxelles, per far conoscere alle istituzioni europee l’importanza e le straordinarie e uniche caratteristiche del tessuto balneare italiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legacoop plaude alla proroga della Bolkestein e lancia l'idea di una rappresentanza a Bruxelles

RiminiToday è in caricamento