Liberazione, cerimonia commemorativa alle Officine ferroviarie

Si è conclusa con la posa di una corona d’alloro al monumento dei caduti che sorge all’ingresso dello stabilimento Officina Grandi Riparazioni di via Tripoli la cerimonia in ricordo della liberazione

Si è conclusa con la posa di una corona d’alloro al monumento dei caduti che sorge all’ingresso dello stabilimento Officina Grandi Riparazioni di via Tripoli la cerimonia in ricordo della liberazione. Un momento celebrativo ormai tradizionale a cui oltre alle maestranze e alla direzione dello stabilimento rappresentata dall’ingegner Fabio Mocciola, ha partecipato a nome del comune di Rimini Sara Visintin. Presente anche il consigliere provinciale Lino Gobbi in rappresentanza della provincia, dirigente delle officine e una delegazione dell’Anpi riminese.

Una partecipazione alla cerimonia in cui l’assessore Visintin ha ribadito nel suo intervento l’importanza della lotta di Liberazione, della Resistenza e dei valori che ne sono nati a fondamento della Costituzione nata nell’immediato dopoguerra. Inoltre ha ricordato l’importanza che riveste l’anno in corso per la città di Rimini in quanto proprio nel 2014 cadrà il 70° anniversario sia del martirio dei Tre Martiri, sia, il 21 settembre, della Liberazione di Rimini.

Nella mattinata invece, nell’aula magna del Liceo Classico G. Cesare – M.Valgimigli, è stato il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi a premiare il vincitore della terza edizione del premio “Amedeo Montemaggi” per la ricerca storica nel corso della cerimonia a cui è stata presente la famiglia dello studioso riminese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento