Santarcangelo, la 5A della scuola Pascucci in municipio. Il sindaco: "Momento emozionante"

Martedì mattina sono previste le celebrazioni istituzionali della ricorrenza, con il ritrovo di autorità, associazioni e cittadini alle 9 sotto il porticato del municipio, cui seguirà alle 9,30 la messa alla chiesa del Suffragio in memoria dei caduti e vittime civili di guerra

Entrano nel vivo le iniziativa per ricordare il 72esimo anniversario della Liberazione nazionale dal nazifascismo. Venerdì mattina gli alunni della 5°A della scuola elementare Pascucci hanno incontrato il sindaco, l’assessore ai servizi educativi e scolastici Pamela Fussi e Giusi Delvecchio (ANPI) nella sala del consiglio comunale. Insieme alle insegnanti che ne hanno curato la realizzazione, bambini e bambine hanno presentato i risultati del lavoro realizzato in classe nell’ambito del progetto “Memoria dei luoghi, memoria delle voci”, nato su iniziativa del Comitato cittadino antifascista di Santarcangelo.

Il progetto della 5°A – articolato in quattro fasi – è dedicato a un’ampia riflessione sulle due guerre mondiali, sulle condizioni di vita e lavoro in quel periodo storico, nonché ai canti popolari. Il lavoro è cominciato in classe con una lezione di storia sull’educazione alle giovani generazioni durante il periodo fascista e sulla condizione infantile dell’epoca messa a confronto con quella attuale, conclusa con la lettura della Costituzione e della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Poi la visita ai luoghi di Santarcangelo compresi nel percorso “Memoria dei luoghi, memoria delle voci”, con le targhe che contrassegnano persone e avvenimenti legati al periodo storico 1919-1946. Infine, dopo l’incontro di ieri in municipio, il 18 maggio la classe farà visita al museo Casa Cervi di Gattatico (Reggio Emilia).

“Incontrare bambini e bambine della 5°A è stato emozionante per noi quanto per loro - racconta il sindaco Alice Parma -. Ci hanno spiegato il progetto, cantato i brani popolari imparati in classe, raccontato quanto li aveva impressionati scoprire com’era la scuola ai tempi del fascismo. Da parte nostra, abbiamo rinnovato l’invito ai bambini e ai genitori presenti a essere con noi il 25 aprile, invito già recapitato a tutte le scuole con una lettera a firma del Comitato cittadino antifascista. Poi abbiamo consegnato a tutti la Costituzione, coronamento simbolico di questo progetto che le insegnanti, alle quali va il nostro sincero ringraziamento, hanno portato avanti per due anni. Ci siamo salutati con l’auspicio di lavorare sempre per la pace – conclude il sindaco – a cominciare dalla vita di tutti i giorni, imparando a collaborare per fare le cose insieme, invece che competere con gli altri”.

Martedì mattina sono previste le celebrazioni istituzionali della ricorrenza, con il ritrovo di autorità, associazioni e cittadini alle 9 sotto il porticato del municipio, cui seguirà alle 9,30 la messa alla chiesa del Suffragio in memoria dei caduti e vittime civili di guerra. Alle 10,30 partirà il corteo per le vie cittadine, accompagnato dalla banda musicale “Serino Giorgetti” di Santarcangelo, con la deposizione di corone alle lapidi e ai monumenti ai caduti. Alle ore 11 in piazzetta Nicoletti (presso lo Sferisterio) la mattinata si concluderà con gli interventi istituzionali del sindaco Parma, di Giusi Delvecchio (presidente Anpi provinciale di Rimini) e di Andrea Azzolini, studente dell’Itse “Rino Molari” in rappresentanza della scuola. In caso di maltempo, le celebrazioni si terranno nella sala del consiglio comunale “Maria Cristina Garattoni”. Nel pomeriggio invece al parco Campo della Fiera si svolgerà la seconda edizione della festa dedicata ai più piccoli “Assalto al cielo”, con l’associazione Ludobus che dalle ore 15 alle 18 proporrà giochi, truccabimbi e un laboratorio per la creazione di alianti. Sempre nel pomeriggio è prevista anche l’apertura straordinaria del Museo Storico Archeologico, visitabile dalle ore 15,30 alle 18,30 (ingresso libero). Le iniziative per il 72° anniversario della Liberazione sono organizzate e promosse dal Comitato cittadino antifascista di Santarcangelo, tavolo di lavoro presieduto dal sindaco Alice Parma che riunisce amministrazione comunale, ANPI, associazioni del territorio, scuole e forze politiche locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento