"Ti ho trovata con l'amante", e in biblioteca scoppia il putiferio

Era una giornata come tutte le altre, nel segno dello studio e della cultura, quella di venerdì alla biblioteca di Riccione: fino al primo pomeriggio, quando la pace è stata letteralmente spazzata via da una furibonda lite per motivi di gelosia

Biblioteca è sinonimo di tranquillità e silenzio, interrotti solamente dal dolce rumore provocato dallo sfogliare delle pagine. Era una giornata come tutte le altre, nel segno dello studio e della cultura, quella di venerdì alla biblioteca di Riccione: fino al primo pomeriggio, quando la pace è stata letteralmente spazzata via da una furibonda lite per motivi di gelosia.  Un uomo è infatti entrato in biblioteca ed ha trovato la compagna e il figlio insieme ad un amico. "E' il tuo amante", ha urlato l'uomo in preda alla gelosia, ed è stato il finimondo.

Le urla e gli insulti tra marito e moglie ha costretto gli impiegati ad allontanarli dalla biblioteca. Ma, una volta giunti in strada, la situazione non è di certo migliorata, anzi. L'uomo ha infatti estratto il coltello ed ha minacciato i due: solo l'intervento dei Carabinieri ha placato gli animi e ha fatto sì che la situazione tornasse alla normalità. L'uomo è stato così denunciato per porto abusivo di arma da taglio e minaccia aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento