menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brusca lite con l'ex, la donna si rifugia nel bagno e chiama il 112

La donna che non riportava evidenti lesioni, era però impaurita. La presenza dei Carabinieri la rassicurava, calmandosi

Si è chiusa in bagno per sfuggire all’ira dell’ex marito che voleva picchiarla. Brutto episodio nella tarda serata di giovedì in un'abitazione a Padulli. Erano circa le 23.30 quando al 112 è giunta una richiesta d'aiuto da parte di una donna, che ha poi immediatamente staccato la conversazione. Rintracciata la da ove era partita la chiamata, gli uomini dell'Arma hanno accertato che poco prima vi era stata una accesa lite tra una coppia separata.

La richiedente si era chiusa in bagno per sfuggire all’ira dell’ex marito che voleva picchiarla. L’uomo si era già allontanato prima dell’arrivo dei militari. La donna che non riportava evidenti lesioni, era però impaurita. La presenza dei Carabinieri la rassicurava, calmandosi. Sul posto era arrivato anche l’attuale nuovo fidanzato della donna che si prendeva cura della stessa.

Poche ore più tardi, invece, i Carabinieri di Viserba sono intervenuti in via Tibullo a Bellaria, dove due stranieri avevano litigato animatamente, scambiandosi reciprocamente qualche spinta. I due, un 25enne albanese ed un 29enne di origine rumena, residenti in Bellaria, in stato psicofisico alterato per abuso di alcool, avevano discusso per una donna contesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragedia in A14: auto piomba su un gruppo di operai, automobilista perde la vita

  • Cronaca

    Renata Tosi lancia l'endorsement: "Sì a Rimini capitale della cultura 2024"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento