Lite in casa, il marito colpisce la moglie con un'accetta

Mercoledì sera un lite famigliare tra una coppia di nigeriani, lui 32enne e lei 30enne, residenti a San Vito, ha rischiato di finire male. Tutto è iniziato per questioni economiche

L'intervento della Polizia ha evitato una possibile tragedia. Mercoledì sera un lite famigliare tra una coppia di nigeriani, lui 32enne e lei 30enne, residenti a San Vito, ha rischiato di finire male. Tutto è iniziato per questioni economiche, secondo la testimonianza rilasciata dalla donna, mamma di due bambini. Lei si lamentava per lo stile di vita del marito operaio, che passava tanto tempo fuori casa. L'intervento della Polizia, intorno alle 19, è stato chiesto dagli affittuari, preoccupati dalle urla.

Sempre secondo il racconto della moglie agli agenti, al rientro a casa lui le avrebbe chiesto dei soldi, da qui l'alterco che è degenerato. Il 32enne ha infatti lanciato addosso alla donna una padella, una sedia e poi un'accetta con la quale è stata colpita alla testa, causando, per fortuna, solo un piccolo taglio, per una prognosi di 15 giorni. L'uomo. Fuggito dopo l'episodio non è ancora rientrato.  


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

Torna su
RiminiToday è in caricamento