Liti per amore e per affitti, i militari calmano gli animi

Una pattuglia della Stazione di Miramare interveniva in via Cellini, presso l'abitazione di una donna di nazionalità nigeriana, locataria di un appartamento, la quale aveva ospitato una donna italiana con cui è venuta alla mani

Litigio tra donne a Miramare. Alle ore 20.30 circa di sabato, a seguito di richiesta telefonica di dissidi, pervenuta sull’utenza di pronto intervento “112” del Comando Provinciale Carabinieri di Rimini, una pattuglia della Stazione di Miramare interveniva in via Cellini, presso l’abitazione di una donna di nazionalità nigeriana, locataria di un appartamento, la quale aveva ospitato una donna italiana originaria di Foggia accompagnata da un uomo anch’egli nigeriano.

Le due donne avevano discusso per motivi legati alla gestione delle spese relative all’abitazione e, surriscaldandosi gli animi, erano venute alle mani. I Carabinieri riportavano subito la calma le due e, dopo aver sentito entrambe le parti, considerati i futili motivi e che nessuna delle due donne aveva riportato lesioni, le mettevano al corrente della possibilità di presentare, ognuno per la propria parte, una querela.

Alla stessa ora un’altra lite nel Riminese. Alle ore 20.00 di sabato, una giovanissima di Morciano, segnalava al numero unico di emergenza “112”,  che il suo coetaneo ex fidanzato, si era presentato presso la sua privata abitazione ad insultarla e minacciarla. Prontamente intervenivano i militari della locale Stazione, i quali, giunti sul posto, dopo aver preso contatti con la richiedente, calmavano il giovane e lo rimandavano a casa. La giovane donna veniva edotta sulle proprie facoltà di legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

Torna su
RiminiToday è in caricamento