menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Litiga col fratello e scappa, i parenti temono il suicidio

Litiga con la sorella ma, vedendola uscire di casa in lacrime, pensa che possa compiere un gesto estremo e chiama i Carabinieri. E' successo nella tarda serata di mercoledì a Bellaria, in via Pinzon

Litiga con la sorella ma, vedendola uscire di casa in lacrime, pensa che possa compiere un gesto estremo e chiama i Carabinieri. E' successo nella tarda serata di mercoledì a Bellaria, in via Pinzon. I militari, allertati dal ragazzo, si sono precipitati nell'abitazione. Ad attenderli c'erano i familiari della giovane, una boliviana di 28 anni, che hanno riferito del litigio e delle crisi depressive delle quali soffre da anni la giovane ragazza.

Dopo brevi ricerche la ragazza è stata rintracciata, in lacrime, nei pressi del molo sud di Bellaria. Rasserenata dalla presenza dei carabinieri e grazie anche  all’intercessione della madre, veniva accompagnata tramite ambulanza presso l’ospedale per le cure mediche del caso.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento