Litiga col padre e minaccia suicidio

Litiga col padre. Dà in escandescenza e si chiude in stanza, minacciando il suicidio. E’ quanto accaduto nel tardo pomeriggio di lunedì in una villetta in via Ravenna, a Bellaria.

Litiga col padre. Dà in escandescenza e si chiude in stanza, minacciando il suicidio. E’ quanto accaduto nel tardo pomeriggio di lunedì in una villetta in via Ravenna, a Bellaria. Il genitore, visibilmente preoccupato, ha chiesto l’intervento dei Carabinieri poiché il ragazzo minacciava dei “gesti inconsulti”.

Il comandante della locale stazione si è recato immediatamente sul luogo ed ha intrapreso una breve trattativa con il giovane approfittando della sua esperienza, finendo con il convincere il giovane ad aprire la porta ed evitare che potesse compiere i gesti insani che aveva minacciato di attuare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento