rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Litiga con l'amico e prende a pugni un militare dell'Esercito: arrestato

La violenta lite davanti al piazzale della Stazione ferroviaria

E' finito in arresto un 33enne di origine tunisina protagonista di una violenta lite. Tutto ha avuto inizio venerdì sera nel piazzale della stazione ferroviaria di Rimini. L'uomo ha iniziato a spintonarsi e prendersi a pugni con un amico, anche lui nordafricano. La violenta lite è stata notata da una pattuglia dell’Esercito, subito intervenuta per separarli. Durante quei momenti di caos, il 33enne, che aveva completamento perso il controllo, ha sferrato un pugno in pieno volto ad uno dei militari, colpendolo anche con violento calcio. 

Immobilizzarlo non è stato semplice, tanto che è scattata la richiesta di intervento alla polizia. In stazione è arrivato un equipaggio dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura di Rimini, che ha identificato i due amici. Il 33enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il militare è stato portato in pronto soccorso per accertamenti e per lui è scattata una prognosi di tre giorni in seguito ad una policontusione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con l'amico e prende a pugni un militare dell'Esercito: arrestato

RiminiToday è in caricamento