menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Litiga fuori lo stadio, era colpito da Daspo: arrestato

I Carabinieri della Compagnia di Riccione sono stati impegnati tra domenica sera e le prime ore di lunedì mattina in un servizio di controllo del territorio che si è concluso con un arresto e 6 denunce

I Carabinieri della Compagnia di Riccione sono stati impegnati tra domenica sera e le prime ore di lunedì mattina in un servizio di controllo del territorio che si è concluso con un arresto e 6 denunce. In manette è finito un esercente riminese di 56 anni, già noto alle forze dell'ordine, per i reati di false generalità e violazioni del provvedimento di partecipare alle manifestazioni sportive DASPO.  Lo stesso, infatti, a seguito di animata lite con altri individui di un bar situato nei pressi dello stadio comunale di Riccione, con in atto un incontro di calcio, è stato controllato dai Carabinieri.

Gli accertamenti, protrattisi fino tarda serata, hanno permesso di chiarire che l'individuo al momento del controllo aveva fornito false generalità proprio perchè voleva eludere l’accertamento dei militari, sapendo di essere colpito da provvedimento DASPO. Denunciato un pesarese di 28 anni, attualmente residente in Puglia, in quanto,  in violazione dell’obbligo di dimora nel comune di residenza emesso a seguito di reati in materia di stupefacenti, si era recato presso un esercizio “Compro Oro”  in Viale Ceccarini.

Uno studente ventenne di Cesena è stato denunciato  per porto abusivo di arma bianca  in quanto nel porta oggetti della sua auto aveva un coltello serramanico. Nei guai anche cinque prostitute per inottemperanza al foglio di via. Denunciati per guida in stato di ebbrezza alcoolica con contestuale ritiro della patente di guida anche tre automobilisti.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento