Litigano al pronto soccorso, i carabinieri li allontanano

Carabinieri costretti a sedare le liti anche all’interno della sala d’attesa del Pronto Soccorso. E' quanto è accaduto alle ore 19.20 di martedì sera

Carabinieri costretti a sedare le liti anche all’interno della sala d’attesa del Pronto Soccorso. E' quanto è accaduto alle ore 19.20 di martedì sera, quando i Carabinieri della Stazione Rimini-Flaminia, su richiesta della Centrale Operativa, sono dovuti andare presso il pronto soccorso dove era stata segnalata una lite fra tre persone in sala d’attesa.

Sul posto i Carabinieri accertavano che, per futili motivi, due uomini ed una donna, stavano litigando animatamente tanto da disturbare i pazienti, e, dopo averli identificati, li allontanavano dal Pronto Soccorso, avendo accertato che i tre non avevano alcun titolo per sostare presso la struttura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento