Litigano ferocemente per il posto auto e aggrediscono gli agenti intervenuti per dividerli

Necessario l'arrivo di una pattuglia dei carabinieri per riportare la pace in un condominio di Bellaria

E' stato necessario l'intervento di una pattuglia dei carabinieri per riportare la calma in un condominio di Bellaria dove due arzilli 60enni erano venuti alle mani per una banale questione di vicinato e, allo stesso tempo, hanno aggredito gli agenti della Municipale arrivati per dividerli. Il parapiglia si è scatenato nel pomeriggio di giovedì quando, verso le 13, il personale della polizia locale bellariese è intervenuto nel cortile del palazzo dove era stato segnalato un acceso diverbio tra i condomini. Al loro arrivo le divise hanno accertato che ad accendere gli animi era stata una disputa sui posti auto negli stalli comuni. I due più facinorosi, un 65enne e un 60enne, se la sono presa anche con gli agenti iniziando ad insultarli e rifiutandosi di fornire i documenti tanto che è stato chiesto l'aiuto dei carabinieri per riportare la calma. Mentre la pattuglia dell'Arma stava arrivando, però, il tentativo del personale della Municipale di caricare i due contendenti sull'auto di servizio è degenerato in una violenta zuffa coi 60enni che si sono ribellati a calci e pugni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arrivo dei carabinieri è stato provvidenziale per bloccare entrambi gli esagitati che sono stati bloccati e portati in caserma mentre, gli agenti, sono stati costretti a ricorrere alle cure del pronto soccorso per essere medicati. Il 65enne e il 60enne, accusati di resistenza, violenza, oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni personali sono stati dichiarati in arresto e poi, a causa dell'attuale situazione sanitaria, liberati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi torna a Rimini, fan scatenati: pioggia di autografi e selfie

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Vede la Polizia e si catapulta fuori dall'auto in corsa: raggiunto dopo un'estenuante fuga per i campi

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Addio a Luigi Battelli, il noto albergatore ucciso dal coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento