menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Da due anni vive col mio stipendio", scoppia lite in famiglia

Lite in famiglia nella tarda serata di martedì a Viserba: coinvolti una 34enne ed un marocchino di 28 anni. La donna ha riferito di aver discusso perché l'uomo da due anni vive non lavora e vive dello stipendio di lei

Lite in famiglia nella tarda serata di martedì a Viserba: coinvolti una 34enne ed un marocchino di 28 anni. Ai Carabinieri la donna ha riferito di aver discusso col convivente, perché l’uomo da due anni vive non lavora e vive dello stipendio di lei. Accertato che la richiedente non avesse bisogno di
cure mediche e che non vi erano reati procedibili d’ufficio, i militari hanno invitato le parti a consultare, eventualmente, un consultorio familiare od un mediatore familiare per risolvere i loro contrasti, ed informavano la donna della presenza, in Rimini, di apposti sportelli sia della Provincia che del Comune che fanno ascolto per simili problematiche.

UBRIACO AL BAR - I Carabinieri di Santarcangelo di Romagna sono intervenuti in un bar Poggio Berni, dove la titolare riferiva che un cliente
molestava gli avventori. Giunti sul posto i Carabinieri identificavano un avventore alticcio e già noto, che stava consumando una bevanda. L’uomo, compiutamente identificato, è stato invitato ad avere un comportamento più consono.

UBRIACO TRA I CESPUGLI - Dopo la sbornia si è addormentato tra i cespugli in via Ovida. L'uomo, marocchino di 44 anni, in preda ai fumi dell’alcool, non era riuscito a raggiungere la propria abitazione. Constatato che non avesse bisogno di cure mediche, i Carabinieri lo hanno accompagnato fino alla sua abitazione assicurandosi che giungesse sano e salvo fino alla camera da letto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento