Litigio familiare, falso allarme suicidio

I Carabinieri della stazione di Rimini Flaminia sono intervenuti in un'abitazione dove era in atto una lite in famiglia seguita, secondo la segnalazione, ad una minaccia di suicidio di una giovane

Falso allarme suicidio nel primo pomeriggio di mercoledì a Rimini. I Carabinieri della stazione di Rimini Flaminia sono intervenuti in un'abitazione dove era in atto una lite in famiglia seguita, secondo la segnalazione, ad una minaccia di suicidio di una giovane. I militari si sono subito resi conto che la lite era scaturita per futili motivi. Appurato che la notizia del tentato suicidio non era veritiera, si sono operati per ricomporre il dissidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento