Lo IOR sostiene l’umanizzazione del Day Hospital Oncologico

Risale al 1992 la collaborazione proficua tra la Sede di Riccione dell’Istituto Oncologico Romagnolo e il Reparto di Oncologia dell’Ospedale Cervesi di Cattolica

Risale al 1992 la collaborazione proficua tra la Sede di Riccione dell’Istituto Oncologico Romagnolo e il Reparto di Oncologia dell’Ospedale Cervesi di Cattolica. Il Vicepresidente dello IOR, Barbara Bonfiglioli, ha sottolineato come in questi vent’anni, festeggiati lo scorso 15 giugno con la Cena della Solidarietà per raccogliere fondi, questo lavoro di squadra ha offerto ai cittadini straordinari risultati e servizi innovativi come l’assistenza domiciliare e il trasporto dei pazienti in terapia, attrezzature scientifiche all’avanguardia, le borse di studio a giovani medici e ricercatori romagnoli e tantissimo altro.

Tutto questo si è realizzato grazie al sostegno che i cittadini e le aziende non hanno mai fatto mancare all’Istituto Oncologico Romagnolo ed all’intenso impegno dei Volontari IOR. Lunedì la collaborazione tra l’Istituto Oncologico Romagnolo e il Day Hospital di Cattolica si è arricchita di un ulteriore gesto: quattro televisori, donati dallo IOR, verranno posizionati all’interno delle stanze e nella sala d’aspetto.
Nel 2013 saranno inoltre riproposti due importanti progetti avviati dall’Istituto Oncologico Romagnolo nel 2012. Il primo è il progetto di “Musicoterapia”, disciplina che ha mostrato come l’utilizzo della musica, sia un valido strumento terapeutico, al fine di ottenere un maggior controllo del dolore ed una maggiore efficacia dei trattamenti medici, e come questa possa fornire un valido supporto in diverse fasi della terapia.

Nasce invece dalla collaborazione con la scuola Italiana di Nordic Walking, nella sua sezione della Valle del Conca, il secondo progetto dal titolo “Nordic Walking come coadiuvante delle terapie riabilitative per le donne operate al seno”, sviluppato con istruttori abilitati, attraverso un corso di specializzazione su “Nordic Walking e Riabilitazione Oncologica”, che lo IOR propone alle donne in cura presso il Reparto di Oncologia dell’Ospedale Cervesi come supporto per il loro percorso riabilitativo. Lo IOR e il Day Hospital dell’Ospedale Cervesi, constatati gli ottimi risultati terapeutici, di partecipazione e i benefici fisici e psicologici che questi progetti hanno portato ai pazienti in cura, hanno deciso di riproporli nel corso del nuovo anno.

I riconoscimenti dell’importante cammino intrapreso dallo IOR assieme al reparto di Oncologia dell’Ospedale Cervesi arrivano da tutti i presenti, il dottor Mario Nicolini, dirigente dell’Unità Operativa Servizio di Oncologia dell’Ospedale Cervesi, ha ricordato come l’Istituto Oncologico Romagnolo sia stato un precursore nelle cure palliative, che hanno posizionato al centro il paziente, come persona e non come malato. Il dottor Romeo Giannei, Direttore del Presidio Ospedaliero di Riccione – Cattolica ha celebrato il lavoro svolto quotidianamente dai Volontari IOR nei gazebo sulle piazze romagnole e nell’assistenza ai pazienti.

Il Direttore Sanitario dell’AUSL di Rimini, dottor Saverio Lovecchio, ha tratteggiato l’aspetto più importante di questo percorso comune: la storia trentennale che accomuna lo IOR a tantissime persone, che ha creato una sinergia potente, che tanti risultati ha prodotto nell’ambito della ricerca oncologica e dell’assistenza. La donazione di lunedì è, quindi, solo l’ultimo tassello posto in questo lungo percorso, che lo IOR da anni porta avanti, con l’obiettivo di rendere i reparti oncologici romagnoli luoghi sempre più accoglienti, in cui i pazienti ed i loro familiari possano ritrovarsi in un ambiente il più confortevole possibile.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento