Lo minaccia con un coltello per farsi consegnare i soldi. Riconosciuto

Grazie all'attiva collaborazione della vittima che ha fornito utili elementi per il riconoscimento, i Carabinieri sono riusciti ad approntare un album di soggetti pregiudicati

Durante la notte tra lunedì e martedì, a Rimini, i Carabinieri della stazione di Miramare, durante un servizio di controllo del territorio hanno arrestato, in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa il 22 maggio scorso dal GIP del Tribunale di Rimini, S.F., nato a Partinico (PA), classe 1978, residente a Rimini, celibe, pluripregiudicato. E' stato rintracciato mentre girovagava in via Siracusa e riconosciuto dai militari.

Il provvedimento è stato emesso all’esito di una mirata indagine condotta dalla Stazione di Rimini che aveva raccolto a suo carico gravi indizi di colpevolezza per una rapina ai danni di una persona commessa il 12 novembre 2011. In particolare la vittima, dopo essere scesa alla fermata di un autobus, era stata seguita dall'uomo che, in una zona poco frequentata, con la minaccia di avere in tasca un coltello, si faceva consegnare il portafogli per poi dileguarsi a piedi per le vie limitrofe.

Grazie all’attiva collaborazione della vittima che ha fornito utili elementi per il riconoscimento, i Carabinieri sono riusciti ad approntare un album di soggetti pregiudicati tra i quali è stato riconosciuto l’autore della rapina. Così nella notte è stata messa la parola fine su questo episodio, con le manette ai polsi del siciliano che, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso la sua abitazione al regime degli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento