rotate-mobile
Cronaca Centro / Via Alessandro Gambalunga

Lo scivolone durante la fuga costa le manette all'aspirante ladro

Sorpreso mentre cercava di scassinare l'ingresso di un negozio, il malvivente è caduto rovinosamente sull'asfalto mentre cercava di scappare dall'arresto

E' andata decisamente male a un malvivente tunisino che, nella notte tra domenica e lunedì, è stato sorpreso da una pattuglia della polizia di Stato mentre cercava di scassinare la porta di un negozio di via Gambalunga a Rimini. Il ladro, insieme a un complice, alla vista della Volante ha mollato tutto ed è scappato ma nella foga è inciampato venendo così catturato dagli agenti. Mentre l'amico è riuscito a fuggire, il nordafricano non ha avuto la prontezza di rialzarsi e nel tentativo estremo di non essere ammanettato ha reagito dando il via a un tafferuglio con le divise. Bloccato e portato in Questura, il giovane è stato arrestato per rapina impropria e resistenza. Comparso davanti al giudice, il malvivente ha cercato invano di sostenere di essere minorenne ma alla luce del suo passato il magistrato nonha creduto alla sua versione e lo ha condannato a 2 anni con la sospensione della pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo scivolone durante la fuga costa le manette all'aspirante ladro

RiminiToday è in caricamento