"Lo stupro è peggio solo all'inizio", mediatore culturale davanti agli investigatori

Per il giovane, poi allontanato dalla cooperativa bolognese dove lavorava, l'accusa è istigazione alla violenza sessuale

Sarà sentito a breve dagli investigatori il pachistano, ex mediatore culturale di una cooperativa, indagato dalla Procura di Bologna per istigazione a delinquere dopo il post su Facebook all'indomani delle violenze sessuali di Rimini: "Lo stupro è peggio solo all'inizio". Allo straniero è stato notificato un invito a comparire. Sulla vicenda aveva aperto un fascicolo il procuratore aggiunto Valter Giovannini, coordinatore del pool 'fasce deboli', delegando indagini alla squadra Mobile. Per il giovane, poi allontanato dalla cooperativa bolognese dove lavorava, l'accusa è istigazione alla violenza sessuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento