Locali da ballo, Indino: "Facciamo un patto per il divertimento e godiamoci l'estate in sicurezza"

Il presidente Silb Emilia Romagna: "I controlli ci sono e sono giusti: le forze dell’ordine fanno il loro dovere e le regole vanno rispettate"

“Serve un patto per il divertimento. Un patto tra gestori e frequentatori dei locali da ballo per poter continuare a goderci questa estate con tanto divertimento e in piena sicurezza”. Così Gianni Indino, presidente del SILB Emilia Romagna, che spiega: “Conosco le tante difficoltà per i gestori dei locali da ballo nel far rispettare i protocolli anti-Covid, soprattutto nell’impedire che si creino assembramenti. Tutti si sono attrezzati fin dal primo giorno di riapertura per adeguarsi alle norme aumentando il personale di sicurezza, dotandosi di tutti i dispositivi e sensibilizzando all’utilizzo della mascherina e al distanziamento. Gli staff ne parlano dall’entrata fino alla pista da ballo, dove proseguono i vocalist con continui richiami al rispetto delle normative. So quanto è difficile, ma bisogna farlo per il bene di tutti, per rispettare le regole imposte, per poter continuare a lavorare anche in questa estate anomala. Eppure a volte non è bastato".

Continua Indino: "I controlli ci sono e sono giusti: le forze dell’ordine fanno il loro dovere e le regole, che noi come sindacato abbiamo contribuito a creare, vanno rispettate. Chi sbaglia è giusto che venga sanzionato, ma non possiamo dimenticare la responsabilità personale che sta in capo ad ognuno di noi. Per questo lancio un appello a tutti i gestori delle discoteche, perché tengano ancora di più la guardia alzata e facciano ancora più attenzione nel rispettare e nel fare rispettare i protocolli. Abbiamo trascorso una Pink Week con tanti turisti, ora ci aspetta la settimana di Ferragosto, il clou dell’estate: nell’attesa di vedere il tutto esaurito sulle nostre coste, raccomando la massima prudenza. Senza dimenticare però la responsabilità personale: il mio appello non è dunque solo ai gestori, ma anche a tutti i ragazzi, giovani e meno giovani, che vengono in Riviera per divertirsi. Non si chiedono sacrifici immani: poche precauzioni, ma importantissime".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il presidente del Silb chiosa: "Facciamo il patto del divertimento: piccoli sacrifici da parte di tutti per poter continuare a divertirci tutti insieme in piena sicurezza. Intanto, anche le discoteche al chiuso sono pronte a ripartire, ma non dimentichiamo che sono aziende complesse: non basta aprire la porta la mattina per ripartire la sera. Dietro ad ogni locale c’è una pianificazione artistica e organizzativa: dj, musicisti, tecnici, security, camerieri, baristi… Sono tante le figure che servono per dare vita alle serate nei locali e non è possibile improvvisare. Stabilire adesso le regole sarebbe fondamentale per programmare tutti gli aspetti in vista dell’autunno e darebbe respiro ad un settore messo in ginocchio da questa crisi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi torna a Rimini, fan scatenati: pioggia di autografi e selfie

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Vede la Polizia e si catapulta fuori dall'auto in corsa: raggiunto dopo un'estenuante fuga per i campi

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Addio a Luigi Battelli, il noto albergatore ucciso dal coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento