Locali e movida: controlli dei carabinieri che sanzionano un bar per l'assembramento

Minorenne offre una "canna" a un'amica che collassa, il ragazzino denunciato per spaccio di stupefacenti

Fine settimana di controlli serrati per i carabinieri di Riccione che, col supporto dei cinofili, hanno passato al setaccio bar, sale giochi e luoghi di ritrovo della movida per prevenire i reati e far rispettare le regole anti-assembramento. Il bilancio finale ha visto una persona venire arrestata, 11 denunciate per vari reati, 1 locale sanzionato per la clientela ammassata, 6 persone segnalate come assuntori di stupefacenti e altrettante proposte per il foglio di via dalla Perla Verde. A finire in manette è stata una ragazza 18enne, residente a Milano, responsabile del furto di uno scooter avvenuto nella serata di domenica. Portata in caserma per le formalità di rito, la ragazzina ha improvvisamente iniziato a dare in escandescenza con forti calci colpendo, dall’interno, lo sportello della “Gazzella” fino a piegarlo verso l’esterno. Un militare dell'Arma, intervenuto per cercare di calmarla, è stato a sua volta preso a calci tanto da dover poi ricorrere alle cure dei sanitari in pronto soccorso. Non senza fatica, l'esagitata è stata calmata e arrestata per i reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, furto e ricettazione.

Una bravata che gli costerà cara, invece, quella commessa da un 17enne che ha offerto una "canna" di marijuana a un'amica coetanea. La ragazzina, nonostante la modica quantità, ha iniziato a sentirsi male subito dopo aver consumato lo stupefacente ed è stato necessario l'intervento del 118 e il trasporto in ospedale per le cure del caso. Il 17enne dovrà rispondere di spaccio ma, anche l'amica, rischia grosso. Una volta dimessa dall'ospedale è stata perquisita dai carabinieri che l'anno ptrovata in possesso di 4 dosi di marijuana. Dovrà rispondere di furto aggravato, invece, un neo 18enne di Ravenna fermato da una pattuglia dei carabinieri nei pressi della piscina comunale. Il giovane è stato trovato in possesso di diversi alimenti risultati rubati, poco prima, in un bar adiacente al complesso sportivo. Stesso reato per un 16ennne marocchino che è stato bloccato da alcuni passanti dopo aver scippato la borsa a una turista e consegnato ai militari dell'Arma. Il furto del cellulare a una amico, invece, è costato la denuncia a un 28enne originario di Catania. Dovranno rispondere di ricettazione un pesarese 46enne e una foggiana 53enne, entrambi già noti alle forze dell'ordine, fermati durante un controllo stradale mentre viaggiavano in sella a uno scooter risultato rubato. Altri 4 utenti della strada sono stati denunciati a piede libero per guida in stato di ebbrezza.

Multa per il titolare di una struttura ricettiva di Riccione che, al momento del controllo, è risultato non aver registrato un ragazzino minorenne che alloggiava nell'albergo insieme ai suoi amici. Inoltre, nelle fasi del controllo. I carabinieri hanno sanzionato i 5 membri della comitiva per il mancato rispetto delle norme di distanziamento e contrasto alla diffusione del Covid-19.Nei guai anche il titolare del locale "VespaRossa" di viale Gramsci perchè, durante un controllo dei carabinieri, questi ultimi hanno accertato l'assembramento di un numeroso gruppo di avventori tutti senza mascherina. Sei persone, infine, sono state segnalate alla Prefettura come assuntori di stupefacenti e, in tutto, sono state sequestrati 9 grammi di marijuana, 8 di hashish e 2 di cocaina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Vede la Polizia e si catapulta fuori dall'auto in corsa: raggiunto dopo un'estenuante fuga per i campi

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Addio a Luigi Battelli, il noto albergatore ucciso dal coronavirus

  • Renzo Piano firma The Cube a Londra e l'edificio "parla" riminese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento